Buoni propositi per il 2018?

L'inizio dell'anno è il periodo in cui stiliamo la lista delle priorità e riempiamo i nostri diari di buoni propositi. Ma è proprio giusto fare delle promesse a se stessi se poi siamo (quasi) certi che non le manterremo?

Forse il buon proposito deve essere uno e uno solo: non fare buoni propositi, piuttosto stabilire delle regole, delle linee guida che ci accompagneranno nel corso dei prossimi 364 giorni. 

Del resto, lo sappiamo, quante di noi negli anni hanno veramente "onorato" l'abbonamento annuale alla palestra? Quante davvero hanno organizzato "una cena a settimana con le amiche" per concedersi una serata di relax? Avete poi prenotato quel viaggio tanto desiderato?

Ecco, secondo il sito pensarecreativo.com la differenza la fa non tanto avere una montagna di buoni propositi, quanto porsi pochi e chiari obiettivi.